LAfa41 – A casa di Francy

Dopo pranzo.

LAfi: – Per andare a casa di Francy, mi fai provare la tua moto?

Alberto: – Sì. Guida tu, io faccio il passeggero? Però ho un solo casco.

LAfi: – Ho il mio casco. Anzi ne ho due. Se vuoi provare la mia moto, non c’è problema. Andremo da Francy con due moto.

Alberto: – Bene. Ti ringrazio.

LAfi fa da strada con la moto di Alberto, che ogni tanto rallenta per poi provare un’accelerazione con la potente moto di LAfi.

LAfi dagli specchietti si accorge della prova di velocità. Sorride soddisfatta per la moto e per la prova di Alberto.

Arrivati alla casa di Francy, bussano al cancello. Passa un po’ di tempo prima che il cancello automatico venga aperto insieme alla porta di ingresso.

Quando entrano trovano Francy che indossa una vestaglietta trasparente.

LAfi: – Ciao. Stavi riposando?

Francy: – No. Stavo passando l’aspirapolvere e non ho sentito il campanello. Poi dalla finestra vi ho visti.

Alberto: – Che bella casa che hai. Non mi dire che vivi da sola?

LAfi: – Proprio no. Ha una doppia compagnia!

Francy, ignorando la battuta: – È una casa semplice, non mi sembra eccezionale.

Alberto vede la statua di bronzo e si avvicina.

Alberto: – Ma le ragazze sono a grandezza naturale … Che belle.

Francy: – Merito dell’artista.

LAfi: – Poco dell’artista quando le modelle sono ben formose.

Anche la scultura al centro della stanza è ammirata da Alberto.

Alberto: – Anche questo gruppo di fanciulle è molto piacevole. La modella non sei tu?

Francy: – L’abbiamo comprata in Spagna.

Dopo aver bevuto un caffè.

Alberto, rivolto alla LAfi : – Ora andiamo che devo rivedere la tua grande scultura.

Francy: – Un attimo, indosso qualcosa di più decente e vi accompagno al cancello.

Senza pudore si toglie la vestaglietta e indossa una specie di costume abbastanza scollato.

Al cancello, Alberto porge la mano per salutare Francy ma lei, di slancio, l’abbraccia e  gli da un bacio al limite delle labbra.

Continua con LAfa42

Questa voce è stata pubblicata in Racconti illustrati e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.