LAfa 23 – La corsa – prima parte

LAfi: – Hai visto il manifesto per la corsa cittadina organizzata dal Comune. Vogliamo iscriverci?

Il Compagno: – Non so. Quando frequentavo la scuola media partecipavo alla corsa campestre dei “Giochi della gioventù” ma sempre con scarsi risultati.

LAfi: – Non lo sapevo. Allora sei disponibile? Hai un passato da atleta!

Il Compagno: – Capirai da atleta fallito. Comunque accetto. Con te sono sempre disponibile a tutto.

LAfi telefona al fratello. In quel momento arriva Francy:

Francy: – Ciao ragazzi. Che fate di bello.

LAfi: – Ora niente, Pensavamo di iscriverci alla corsa cittadina.

Francy: – Ho visto il manifesto. Cittadina? Ma è quella del Comune … diciamo “Paesina”.

Il compagno: – Penso che verranno anche dalla città. Questi eventi attirano.

Francy: – Ok, parlo con Gemi e veniamo anche noi.

 

Arrivano ILfi e la Bionda .

ILfi: – Ciao. Allora, cosa mi devi chiedere ?

LAfi: – Ci iscriviamo tutti alla corsa cittadina: Come dice Francy “Paesina”

La Bionda: – Ci sono anch’io. È tanto che non corro. Perché non invitiamo anche le nostre amiche?

ILfi: – Ma sì, sono d’accordo. Corriamo tutti.

Francy: – Le vostre amiche? Quelle dell’anniversario? Che bello.

All’iscrizione per la gara. La commissaria corteggia il compagno della LAfi..

La ragazza: – Scommetto che vinci tu. Hai un fisico. Partecipo anch’io. Facciamo coppia?

Il compagno: – Coppia? …

LAfi pesta il piede al Compagno che non termina la frase.

Francy che ha assistito alla scena dice alla LAfi: – Stai tranquilla, alla ragazza ci pensiamo io e Gemi.

Quando si avviano verso la partenza, Gemi e Francy mettono al centro la ragazza e l’abbordano. Memori della promessa alla LAfi.

Francy; – Gemi hai visto oggi come è diversa la ragazza? Al tavolo non sembrava così carina.

Gemi: – È vero. Altro che carina … è fascinosa.

La ragazza: – Caspita. Come siete gentili.

Gemi, prendendo la mano della ragazza: – Dai Francy. Partiamo insieme a lei.

Quando LAfi e il Compagno sono lontani. Gemi accelera e lascia le due ragazze da sole.

Il percorso, per il piccolo paese è ripetitivo. Quando le ragazze ripassano davanti al bar, vedono ILfi seduto al tavolino. Lasciano la corsa e si siedono con lui:

Francy: – Ma che fai qua solo, soletto?

ILfi: – La corsa non è il mio forte. Mi riposo.

Francy: – Ho capito. Hai bisogno di compagnia. Ci pensiamo noi. – poi rivolta alla ragazza – Passa dall’altro lato così lo “sosteniamo”.

Gemi ha raggiunto la Bionda e quando ripassano davanti al bar vedono il ILfi con le due ragazze.

Gemi: – Hai capito? Che tipo il tuo ragazzo. Noi corriamo e lui si riposa in compagnia. Ci fermiamo anche noi?

La bionda: – No. Preferisco correre … lascialo perdere.

Gemi: – Hai un fisico perfetto … Il tuo ragazzo è all’altezza?

La Bionda: –  Credo abbastanza.

Gemi: – Per dirlo devi provare anche un altro.

La Bionda: – Ma non so. Forse … Devo rifletterci.

Gemi ci tenta subito, allungando una mano.

Fine prima parte

ffffffffffffffffffffffffffffffffffffffffffffffffffffffffffffffffffffff

Questa voce è stata pubblicata in Fumetti e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...