La cripta di Bremen – III episodio 6

Nella sala da pranzo della pensione si riuniscono i demoni in coppia con loro “condizionati”. Angelika comunica la decisione presa:

–  È giunta l’ora di partire per divulgare la nostra missione nel mondo. Prima di lasciare il paese che ci ha ospitato, dobbiamo eliminare qualsiasi traccia della nostra presenza come gruppo. La pensione sarà chiusa e i nostri amici dovranno comunicare ai loro familiari e ai datori di lavoro la loro partenza “amorosa” .

imm1

Accompagnati dai rispettivi partner, i ragazzi avvisano della loro partenza. Per tutti è semplice tranne per Marino, il capostazione, che deve scrivere una lettera di dimissioni all’Ente ferroviario.

Amanda, vende la panetteria del paese a un’amica. Completato l’addio, il gruppo festeggia la partenza al bar con un brindisi di augurio.

imm2

Ritornati alla pensione si preparano per partire: Angelika e Giulio con il rosso spider, Martedio e Amanda con la moto. Giovello e Matilde con il furgoncino, pulito e lucidato per l’occasione, ospitano Lunaria e Marino, Venerella e Franz, coppie che non hanno un mezzo di trasporto personale. Il meccanico Angelo con Mercuria, preleva dalla sua officina l’auto del cliente che ha eliminato e ospita Domenico e Giulia, anche loro appiedati.

imm3

Il piccolo corteo si ferma alla periferia della prima città che incontra, nel parcheggio di un grande negozio di abbigliamento. Hanno necessità di disfarsi delle tute perché non devono apparire un gruppo, inoltre devono procurarsi abiti vari per sembrare normali viaggiatori.

Per non creare sospetti, entrano per primi tre demoni in tuta, come se fossero amici atleti.

imm4

Appena dentro, Giovello e Mercuria condizionano la mente di due commessi, Angelika quella del proprietario e della cassiera. I malcapitati vengono così immobilizzati in uno stato incosciente che permette l’arrivo del resto del gruppo.

imm5

Scelti vari capi di abbigliamento “personaggi” prendono anche le valige per portare via la mercanzia. Mentre escono, entrano altri clienti che non trovando commessi a disposizione scelgono da soli i capi di abbigliamento. Angelika si occupa di propinare ai nuovi venuti lo stato incosciente e si fa consegnare le chiavi delle loro auto. Così le sette coppie saranno indipendenti.

imm6

Completati gli acquisti, gli addetti del negozio e i clienti vengono affidati alle “cure” dei compagni dei demoni, per mantenere viva la loro crudeltà. Finito il macello, il magazzino viene incendiato.

Le coppie, ormai indipendenti, ripartono per diverse destinazioni per realizzare l’inizio del loro piano diabolico. Tra trentatré giorni si ritroveranno in Germania, nella cattedrale di San Pietro di Bremer, da dove partirà il dominio della malvagità sull’umanità.

imm7

ffffffffffffffffffffffffffffffffffffffffffffffffffffffffffff

 

Questa voce è stata pubblicata in Racconti illustrati e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...