La cripta di Bremen – III episodio 5

Giulio e Giulia vengono “provati” insieme, perché come fratelli sono molto uniti. Infatti il loro misfatto è notevole. Riescono a eliminare quattro persone, scelte tra i clienti della pensione.  Gli immolati sono: un rappresentante di commercio, un pensionato in vacanza e una giovane coppia in viaggio di nozze. Imbavagliati e legati nel sonno dai due fratelli, di notte sono portati nel giardino e impiccati a una grande quercia. I fratelli giocano con i cadaveri sospesi.

immagine-1

Nessun problema per Angelo, il meccanico scelto da Mercuria e per Amanda, la panettiera scelta da Martedio. Il primo assassina un cliente dell’officina, anche in maniera molto sadica. Infatti lo brucia lentamente con la fiamma ossidrica, con grande divertimento del demone Mercuria.

immagine-2

Amanda, condizionata dal demone Martedio, accoltella l’ultima cliente della serata e la brucia, dopo averla fatta a pezzi, nel forno del pane. La temperatura non è adatta a una cremazione e dovrà liberarsi dei residui nella raccolta differenziata.

immagine-3

L’ultimo rimasto per la “prova” è Franz, l’atleta tedesco scelto da Venerella. Il demone va a trovarlo nella palestra è gli indica una giovane atleta che dovrà violentare e poi uccidere la sera stessa, prima che la palestra chiuda.

immagine-4

Quando è il momento, Franz chiede a Venerella di andare a comprargli un birra e di allontanarsi anche per non insospettire la ragazza.

immagine-5

Venerella impiega molto tempo perché il bar della piazza è lontano dalla palestra. Franz rimasto solo con la ragazza la corteggia, fino a baciarla. Poi la lascia andare via senza torcerle un capello. Prende dall’armadietto dei medicinali una vecchia sacca di sangue, rimasta da un intervento di trasfusione per un incidente a un atleta, molti mesi prima. immagine-6

Quando il demone ritorna, lo trova che sta pulendo il pavimento dal sangue. Franz per rendere la scena più reale è senza i pantaloni e le scarpe. Dopo bevuta la birra, porta un grosso sacco nel contenitore  dell’immondizia non riciclabile.

Le prove sono terminate e le coppie sono pronte per iniziare il “progetto di violenze”.

Malgrado la sensibilità acuta dei demoni, nessuno di loro “sente” che Franz non è stato condizionato. È la sua mente che riesce a isolarsi, senza che lui sia consapevole. È lo stesso stato inconscio che non gli ha permesso di portare a termine il femminicidio.

immagine-7

ffffffffffffffffffffffffffffffffffffffffffff

Questa voce è stata pubblicata in Racconti illustrati e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.