LAfa 18 – La vita in campagna

Dopo un inizio di adattamento, LAfa si organizza per la la vita campestre. ILfi è alle prese con il trattore perché nominato “coltivatore” capo. Non abituato al rumore indossa cuffie.

immagine-1

ILpa e L’amico, che hanno lasciato il lavoro cittadino, sono addetti ai lavori pesanti: Trasporto carriola, taglio legna per il camino …  LAma e LAfi a quelli leggeri: raccolta e pulitura ortaggi, cura dei semi e delle piante in crescita.

immagine-2

Buona parte del pomeriggio è per tutti riposo. Lafi, che non ha rinunciato alla sua attività artistica, ha trovato un padiglione, adoperato in passato come stalla, e lo ha adattato a studio di pittura e di scultura. Per sistemarlo è aiutata dalla Bionda che di pomeriggio è libera dal lavoro in città e dall’amico, ora “promosso” fidanzato.

immagine-3

Dopo giorni di lavoro il padiglione/stalla è rimesso a nuovo. Quello che era il soppalco per  deposito di fieno è diventato una stanzetta abitabile.

immagine-4

Quando tutto è sistemato, si inaugura con un pranzo la casa. Invitati amiche e amici.

A tavola LAfi dice che è alla ricerca di modelle per un lavoro ricevuto dal Comune: un grande pannello per pubblicizzare la fiera di prodotti locali e l’elezione di una miss “gastronomica”.

immagine-5

6   Dopo pranzo i giovani si spostano nel padiglione/studio. Tutte le ragazze sono disponibile a farsi ritrarre, alcune di loro già hanno posato come modella per LAfi.

LAfi peopone la sua idea: il pannello rappresenterà una sfilata di candidate miss che porgono prodotti locali.

Una delle amiche chiede: – Una sfilata in abito da sera?

La bionda: – Ma che dici? Penso che un due pezzi mostri meglio la “natura” insieme ai prodotti.

LAfi: – Giusto. È proprio quello che pensavo.

immagine-6

Con l’aiuto del suo compagno, anche lui artista, il lavoro procede velocemente. Il sindaco, venuto in visita, trova molto interessante il procedere dell’opera e propone:

– Penso che sia opportuno aggiungere sul fondo il campanile che tanto caratterizza il nostro paese.

ILfi: – Due pezzi e campanile? Si conciliano?

Il sindaco: Sicuramente. Il nostro giovane parroco è un giovanotto molto emancipato.

immagine-7

ffffffffffffffffffffffffffffffffffffffffffffffffffffffffffffffffffff

 

Questa voce è stata pubblicata in Fumetti e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...