Il castello – Le collegiali

Kalbosca incarica Lucinda di trovare fanciulle per Lucindo, il ragazzo blu.

La sete di sesso del ragazzo non è soddisfatta.  Abituato sul suo pianeta dove gli abitanti hanno schiave robot per soddisfare il loro sadismo, è sofferente e il suo fisico deperisce per mancanza di rapporti continui. Le donne del castello dopo ogni amplesso con lui, rimangono distrutte e hanno bisogno di molti giorni per riprendersi.

Immagine 1

Lucinda, dopo giorni di vana ricerca, mentre è a rifocillarsi in un Motel vede un autobus di piccole dimensioni pieno di giovane fanciulle. Si avvicina e chiede a una bella donna, che sembra essere  la leader del gruppo:

– Buongiorno signora. Quante belle ragazze? E che bella accompagnatrice? Chi sono le ragazze?

– Siamo un gruppo del collegio Marion, le ragazze sono le nostre migliori alunne. Io sono la direttrice e le accompagno a una meritata vacanza/gita. Siamo alla ricerca di antichi borghi per arricchire il sapere delle ragazze, tutte appassionate di costruzioni medioevali.

– Borghi da queste parti non ce ne sono. Ma se vi può interessare conosco un antico castello in buone condizioni. È conservato bene perché un’antica famiglia ha ancora la residenza.

– Certo che ci interessa. È vicino?

– Proprio vicino non è, ma è facilmente raggiungibile. Posso condurvi salendo sul vostro autobus perche la mia auto è nell’officina del Motel in riparazione.

Immagine 2

– Lui e Pierluigi, il nostro custode, autista e anche cuoco.

– Piacere. Io sono Lucinda.

– In che condizioni è la strada che porta al castello? Di solito sono piuttosto disastrate perché i castelli sono in zone non più abitate.

– Pierluigi non c’è problema. La pavimentazione non è perfetta ma è un buono stato. Io la percorro spesso con la mia piccola auto. Ci vorrà una buona oretta o più di viaggio ma la sorpresa sarà grande.

Immagine 3

Dal castello vedono arrivare le ragazze. Kalbosca organizza l’accoglienza:

– Sparite tutti nei vostri alloggi. Solo il conte e la contessa, insieme alla serva, riceveranno gli ospiti. Prima di sparire aiutate a prepara le tinozze, i sali aromatici e profumi molto inebrianti. Ho visto molte ragazze, preparate anche tuniche soffici e sottili da indossare dopo il bagno rinfrescante. Solo quando le ragazze arriveranno nella sala del trono, alcuni di voi potranno presentarsi. Ma ricordate le ragazze sono principalmente per Lucindo, il ragazzo blu.

Immagine 4

Con la presenza della contessa e della serva/padrona, le ragazze si bagnano nelle tinozze. La direttrice: – Contessa, questa vostra accoglienza è meravigliosa. Un sano bagno rinfrescante, con queste essenze squisite, è quello che ci voleva.

Contessa: – L’ospitalità nella nostra famiglia è stata sempre sacra.

Immagine 5

Le ragazze indossano le tuniche formate da drappi leggeri legati con cordini dorati.

La direttrice, corteggiata dal conte, viene da lui condotta via. Anche l’autista viene allontanato, circuito dalla serva padrona. Trascorreranno i prossimi giorni nelle camere dei corteggiatori.

Quando entrano nella sala del trono, trovano tutti gli abitanti del castello ad aspettarle.

Le ragazze sono corteggiate da castellani e castellane.

Immagine 6

L’effetto dei profumi inebrianti inizia a concretizzarsi. Le ragazze, con o senza invito, iniziano a togliersi le tuniche. Soffici materassi di piume, opportunamente di colore rosso sangue, vengono stesi sulla fredda pavimentazione del salone

A questo punto appare il ragazzo Blu. Le ragazze ammirate ed eccitate si avvicinano per toccarlo. È per loro una affascinante novità. Con l’arrivo degli altri castellani e castellane inizia l’orgia, caratterizzata da urla di dolore e di piacere che si diffondono nei meandri del castello.

Immagine 7

Con l’intervento magico di Kalbosca, le ragazze dimenticheranno il dolore. Ma ricorderanno  le passeggiate nel parco del castello, i confortevoli lavaggi nelle tinozze, i lauti pranzi, la visita del castello e tutte le cose piacevoli.

Dopo una settimana sono pronte per ripartire ma è stato tanto il loro incanto che, insieme alla direttrice, promettono che torneranno a trascorrere le vacanze di Natale nel castello.

Il ragazzo blu, tornato in piena forma, quella notte la passerà nel letto di Lucilla. Forse anche per ringraziarla della sua abilità di procurargli “cacciagione” tenera e fresca … anche per il prossimo Natale.

L’esperienza con le allegre e simpatiche ragazze ha giovato a tutti. La stessa Kalbosca ha capito che la violenza finale con i visitatori del castello può essere eliminata. Rendendo la vita dei castellani anche più piacevole.

Immagine 8

ffffffffffffffffffffffffffffffffffffffffffffffffffffffffffffffffffffff

Questa voce è stata pubblicata in Racconti illustrati e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a Il castello – Le collegiali

  1. Pingback: Elenco racconti | disegnare da adulti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...