L9 – Scopriamo Inkscape

L9 – DISEGNI RELATIVI ALLA SECONDA LEZIONE DELLA  II parte ( I rapporti nel viso umano)

Inizio riportando dalla lezione sul viso, il foglio con i rapporti (con il modulo sempre uguale a 1)

g3982Scegliendo lo stesso modulo, mi è comodo utilizzare la griglia (Visualizza > Griglia), se appare la griglia rettangolare, mi conviene modificarla in quella quadrata con text5321a  che apre “le preferenze globali di Inkscape” ( posso aprire le preferenze anche  con tastiera: Maisc + Ctrl + P).

g5000

La griglia è di colore azzurro. Su di essa posso tracciare, con text5320 l’asse verticale di simmetria del viso e quello orizzontale che passa per occhi, e su di essi i trattini che determinano la posizione delle parti del viso.

g5001

Posso anche non adoperare la griglia, disegnando gli assi e i trattini.

Sempre con la  text5320 disegno gli assi, ricordando che devo tenere premuto Ctrl, che mi darà l’orientamento orizzontale o verticale.

g5002

Per i trattino ho adottato il seguente metodo. Ho disegnato un trattino verticale a parte, poi l’ho duplicato. Quest’ultimo l’ho riportato orizzontalmente per stabilire il modulo. Li ho entrambi selezionati e uniti con text5122 li ho duplicati e sistemati su gli assi come indicato dal seguente schema.

g5003

Ho sistemato prima i trattini a metà dell’asse verticale (distanza tra gli occhi), duplicati i trattini li ho posti nella posizione 1 come guida per la sistemazione 2, quindi ho cancellato i trattini della posizione 1. Ho agito nello stesso modo per posizionare i moduli sull’asse verticale, ruotando il modulo m.

Disegno le parti del viso, iniziando dall’occhio (modulo).

g5004

Con  text5321  ho tracciato un segmento orizzontale della stessa lunghezza del modulo, ho chiuso la figura in modo triangolare. Ottenuti con  text5323   i nodi, con text5325   ho curvato il segmento. Ho eliminato (clic e Canc) il nodo del vertice inferiore, ho così ottenuto un altro segmento orizzontale che, come il primo, ho curvato verso il basso ( se voglio modificare le curve basta cliccare su i nodi e spostare la pallina rossa, come abbiamo già visto precedentemente).

Per disegnare le palpebre uso lo stesso metodo del segmento centrale. Ottenuto il contorno dell’occhio conviene unire con  text5122   prima di passare all’iride.

Con il cerchio text5328  disegno l’iride circolare (tenendo premuto Ctrl), duplico il cerchio, lo rimpicciolisco per ottenere il forellino  (dove passa la luce che porta l’immagine sulla retina) che coloro nero con la tavolozza. Sistemo al centro il forellino nero. Unisco, sempre con  text5122  l’iride e il forellino.

Ecco la sequenza. Basta poi rimpicciolire per inserirla tra le palpebre.

g5005

Se quando componiamo superfici tra loro, una sull’altra, può capitare che l’una nasconde l’altra. Per risolvere basta selezionare una delle due superfici e con “Pag su” o “Pag giù” compare la superficie nascosta. Se le superfici sono unite, si può selezionare prima con  text5323  poi con text5322 . 

Ecco l’occhio completo.

g5006

Duplico l’occhio e inserisco i due occhi nei moduli corrispondenti.g5007

Passo a disegnare il naso.

Il naso è largo un modulo così come la distanza tra l’asse che passa per gli occhi e la punta (l’ho segnata con la crocetta).

g5008e

Disegno con text5321 un segmento che corrisponde al modulo di larghezza con due tratti verticali alti circa un quarto della sua lunghezza.

g5008a

Con due nuovi nodi, posti a 1/3, modifico il segmento per avere le narici e trasformo i due tratti verticali in curve. Ho aggiunto anche la crocetta che mi rappresenta la punta del naso.

g5008b

g5008c

Ho aggiunto anche un piccolo segmento curvo per le narici, ho colorato grigio con il secchio text5327c la piccola superficie. Ho superato il modulo per cui, seleziono e rimpicciolisco il naso con le freccetta sullo spigolo della selezione, per portare la larghezza come il modulo.

g5008d

Ora posso inserire il naso al suo posto.

g5011Disegno le sopracciglia con lo stesso metodo che ho disegnato le palpebre,

g5010

duplico e riporto nello schema dei moduli. Prima di riportarli li ho dimensionati un po’ più larghi del modulo e li ho anche leggermente ruotati. Inoltre ho aggiunto una sottile linea tra un sopracciglio e il naso.

g5012

Passo ora a disegnare le labbra, sempre con lo stesso metodo del “triangolo”.

g5013

Ho disegnato prima il labbro superiore. Aggiungendo due punti al segmento orizzontale, per poter ottenere la curvatura del labbro. Ho eliminato il punto inferiore, ottenendo il segmento che ho leggermente curvato verso il basso. Per il labbro inferiore, ho duplicato il triangolo e ho ottenuto il simmetrico verticalmente con text5327b,  ho ripetuto il procedimento adoperato per il labbro superiore. Alla fine ho unito le labbra.

Inserisco anche le labbra sul proprio modulo.

g5014

Ora posso disegnare la linea del contorno viso, inizio da quella inferiore. Sempre con il metodo simile a quello del “triangolo”.

g5015

Ho disegnato anche il contorno superiore. Ma ho deciso, guardando il risultato (linea rossa), di ridurre il modulo occhio/tempia (linea nera) per avere un viso meno “tondo”.

g5016

Disegno l’orecchio.

g5017

Sempre con il riferimento al modulo, disegno un orecchio schematico che vado a migliorare con i nodi; poi duplico e rimpicciolisco la forma (1), la completo aggiungendo la parte di curva al limite della guancia.

(1) Per dimensionare la curva, che ho duplicato, ho adoperato la selezione aprendo il “catenaccio”  text5220  , la cui apertura mi permette modifiche fuori rapporto originario.

Ho duplicato l’orecchio e ho trovato orizzontalmente la simmetria. Ho inserito le due orecchie nei moduli corrispondenti. Ho chiuso “il catenaccio” per non avere sorprese in futuro nei rapporti degli oggetti quando li ingrandisco o rimpicciolisco.

g5018

Ho aggiunto anche il collo in corrispondenza del modulo esterno dell’occhio.

Il disegno del viso è completo, tolgo gli assi e posso aggiungere i capelli.

g5019

Se modifico alcuni moduli, ottengo visi simili ma con proporzioni (caratteri somatici) diverse.

g5020

Ho lasciato la stessa capigliatura per evidenziare meglio i caratteri somatici.

Argomenti della lezione

1) La griglia

2) Ancora l’uso dei nodi per modificare segmenti

3) Uso di Pag su e Pag giù per portare una superficie in primo piano o secondo piano

4) Il catenaccio aperto text5220  per modificare le proporzioni di un oggetto

fffffffffffffffffffffffffffffffffffffffffffffffffffffffffffffffffffffffffffffffffffffffffffffffff

 

Questa voce è stata pubblicata in Lezioni Inkscape. Contrassegna il permalink.

3 risposte a L9 – Scopriamo Inkscape

  1. Complimenti anche per questa lezione veramente utile

  2. Pingback: Indice lezioni | disegnare da adulti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...